ERTAR TRANSUMAR E’ 

ERTAR TRANSUMAR E’ 

scritto e interpretato da Luca Privitera

progetto video e disegno luci Z.O.E. Visual Art Studio

ideato da Ultimo Teatro Produzioni Incivili

lavoro commissionato nel 2004/2005 da A.N.P.I.L. La Querciola

Testi di Cecco Angiolieri (1260 circa – 1312 circa), Michelangelo Buonarroti il Vecchio (1475-1564), Pitrè (1841-1916), Stornelli e Poesie della tradizione Contadina Toscana (‘800-‘900)

SINOSSI Spettacolo adatto a qualsiasi età si articola attraverso stornelli, poesie e racconti. Versione contemporanea “dell’andare in veglia” la messa in scena è sorretta in piedi da un attore, pochi oggetti, le musiche e le video proiezioni che fanno sia da narrazione che da fondale. Il tipo di regia svela una rielaborazione fresca, schietta e diretta. Nell’andamento dello spettacolo cambiano le ambientazioni, i periodi storici, le storie. I personaggi mutano si intrecciano tra loro, sono uno, due, tre, quattro, troppi, parlano di vita, di furbi, di morte, di amore, di amarezze, di onestà, di religione, di villani, di gentiluomini, di sogni, di vitalità. Un bambino, una vecchia, un prete, un poeta, un mendicante, un novelliere. Assurde figure, vere, semplici, reali.

Memoria tradizionale orale contadina.

Il progetto nasce e vive con l’intento di far ricordare e conoscere alle nuove generazioni: linguaggi, pensieri, ed usanze di un passato recente oramai del tutto dimenticato e scomparso.

LOGO RACCOGLITORI 4

Per altre info contattare la direzione: info web https://ultimoteatro.wordpress.com/ info mail  ultimoteatro.produzionincivili@gmail.com info cell 334 1310282

socialsocial6social3imagesdownload

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...